Piazzette in Musica - Luogo Arte

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rassegne Concertistiche > Piazzette in Musica
PIAZZETTE in MUSICA FESTIVAL nasce con il desiderio di promuovere la cultura musicale e al contempo rivalutare quei luoghi talvolta trascurati dalla odierna società ma carichi di storia e di bellezze artistico architettoniche. La musica, in ogni sua forma, dalla classica al jazz, dal tango alla musica antica, eseguita da eccellenti professionisti, viene vissuta come un contenuto fluido che colma un contenitore apparentemente vuoto, formato dai vicoletti e dalle piazzette del centro storico, trasportando con sé la memoria dell'arte musicale e risvegliando quella dei luoghi che essa bagna.
1° appuntamento
giovedì 25 LUGLIO 2019 ore 21.00
"Petali Neri"Luca Lupi Recital
musiche di Bach, Sor, Giuliani, Barrios, Ponce


PIAZZETTA DI VIA BAGNANI, Centro storico di Subiaco nei pressi di Piazza Pietra Sprecata.

Luca Lupi eccelso chitarrista romano si esibirà in concerto con un repertorio classico chitarristico con brani di  Bach, Sor, Giuliani, Barrios, Ponce e brani tratti dal suo CD "Petali Neri" per l'etichetta discografica LEAD Records.

Luca Lupi - Chitarra classica
Nato a Roma nel 1991, Luca Lupi si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida di Guglielmo Papararo e Domenico Ascione.
Nel 2018 consegue il prestigioso titolo europeo di "Master di 2 livello in interpretazione e prassi concertistica in chitarra classica", presso il conservatorio "Arrigo Boito" di Parma, studiando con Maestri di fama mondiale quali Oscar Ghiglia, Lorenzo Micheli, Zoran Dukic e Pavel Steidl. Ha studiato e si è perfezionato con i migliori chitarristi della scena mondiale, fra cui David Russell, Lorenzo Micheli, Tilman Hoppstock, Lukasz Kuropaczewski, Carlo Marchione e, dal 2015, svolge un costante percorso di alto perfezionamento musicale, interpretativo e concertistico con il Maestro Angelo Gilardino. Premiato in vari concorsi nazionali ed internazionali, svolge un’intensa attività concertistica esibendosi in prestigiose sedi italiane ed europee (si ricordano, fra le più importanti, il museo MACRO di Roma, Palazzo Colonna a Roma, Palazzo Ducale di Genova, Accademia Filarmonica Romana (Sala Casella), Chiesa Valdese di Roma, Teatro Palladium, Auditorium del Carmine di Parma, Teatro dell’Opera di Roma, Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Auditorium di Villa Farnesina), sia come solista (nelle stagioni concertistiche di importanti festivals chitarristici), sia in formazioni da camera e con orchestra (numerose le collaborazioni con il Teatro dell’Opera di Roma), ottenendo unanimi consensi di pubblico, critica e stampa. Il suo repertorio solistico contempla le grandi stagioni della letteratura chitarristica e liutistica, con predilezione per la musica antica, barocca e per quella del primo Novecento. Compositori di fama mondiale gli hanno dedicato loro opere, quali Angelo Gilardino (Impromptu) e Franco Cavallone (Partita per chitarra). Nel 2017, con il Pentarte Ensemble (gruppo cameristico diretto da Stefano Cucci e specializzato nel repertorio del Novecento storico e contemporaneo), di cui è componente stabile e con cui si esibisce in tutto l'ambito nazionale, partecipa all’incisione e alla pubblicazione del compact disc “Oxìmoros, nove lucide follie”, per l’etichetta discografica “LEAD Records”. Sempre nel 2017 pubblica il suo primo album “Petali neri”, con musiche di Alexandre Tansman, Manuel Maria Ponce e Carlos Pedrell, per la casa discografica “LEAD Records”. È docente di chitarra classica dei corsi pre-accademici del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma presso l’Accademia Musicale Romana. Invitato per un’intervista dalla trasmissione radiofonica di Radio Vaticana “L’Arpeggio, di Luigi Picardi”, in occasione della presentazione del suo CD d’esordio “Petali neri” , che ha riscosso grande successo nella critica musicale nazionale, ottenendo un’ottima recensione nell’importante rivista “Seicorde” nel secondo numero del 2018. Viene invitato regolarmente come componente di giuria in concorsi chitarristici. Svolge come docente Masterclasses di alto perfezionamento chitarristico e concertistico su tutto il territorio nazionale. Suona una chitarra del liutaio Mario Garrone di Acqui Terme, costruita nel 2014.
2° appuntamento
sabato 27 LUGLIO 2019 ore 21.00
Piazza Pietra Sprecata
"Duo Flauto&Pianoforte"
Ylenia Cimino flauto - Fabio Silvestro pianoforte
     

Programma
Carl Philipp Emanuel Bach (1685-1750)
Hamburger Sonata in Sol Maggiore,Wq 133
Allegretto/Rondò

Philippe  Gaubert (1879-1941)
Notturno e  Allegro scherzando

Albert Franz Doppler(1821-1883)
Fantasia  Pastorale Ungherese Op.26


Ylenia Cimino, Nata a Polla (SA) il 17/10/1997. Ha iniziato lo studio del flauto all’età di dieci anni sotto la guida di suo padre. Si è diplomata in flauto a soli sedici anni con dieci, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “C.G.da Venosa” di Potenza. Nel 2016 ha conseguito la maturità linguistica con il massimo dei voti e a soli 19 anni il Diploma Accademico Triennale di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale “L.Perosi” di Biella nella classe del M°Davide Formisano con la votazione di “Eccellente”. Vincitrice di diversi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il I Concorso Flautistico “Severino Gazzelloni” , il Concorso “E. Krakamp”, il Concorso “Giuseppe Gariboldi”e il concorso flautistico “F. Cilea” di Palmi. Ha seguito corsi di perfezionamento e master con i più grandi flautisti contemporanei quali Maxence Larrieu, Peter-Lukas Graf, Jean-Claude Gérard, Andrea Manco, Paolo Taballione, Bruno Grossi, Michele Marasco, Kazutaka Shimizu, Enzo Caroli,Matteo Evangelisti, Salvatore Lombardi,Francesco Loi, János Bálint,Paul Edmund Davies,Davide Formisano,Silvia Careddu, Sebastian Jacot,Christina Fassbender,Patrick Gallois,Youssi Arnheim e Nicola Mazzanti.Ha tenuto concerti sia come solista che in formazioni da camera in prestigiose sale e con orchestre e solisti di chiara fama. È stata dedicataria ed esecutrice in prima assoluta di diversi brani di musica contemporanea. Nel 2011 è stata insignita del “Premio Cavalierato giovanile” dalla Provincia di Salerno. Falaut, l’autorevole trimestrale flautistico, le ha dedicato la copertina del n. 55 ottobre - dicembre 2012. Ha vinto la borsa di studio “S. Gazzelloni” 2011 e si è esibita nell’ambito del noto Festival “S. Gazzelloni” nel 2012 e nel 2015. Ha avuto il privilegio di rappresentare l’Italia al “Festival dei Solisti Europei” che si è celebrato a Caracas nel 2013, dove ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica “Simon Bolivar” de Venezuela diretta da Cesar Ivan Lara.Accompagnata dal pianista Ettore Strangio ha partecipato allo spazio “Conservatori a confronto” nella trasmissione “Uno mattina in famiglia”, riscuotendo particolare successo e risultando vincitrice della puntata con l’81% dei voti. È risultata unica vincitrice della borsa di studio triennale per Talenti Under 17 presso l’Accademia Perosi di Biella nella classe del M° Davide Formisano. Si è esibita al Falaut Campus 2014 e 2015 in occasione dei concerti dedicati alle “Giovani Promesse” ed insieme ai nomi più significativi del flautismo internazionale ha preso parte all’incisione del doppio cd “FALAUT CAMPUS 2014”, lavoro discografico registrato dal vivo. Nel dicembre dello stesso anno ha tenuto un concerto inserito nel “Vallo di Diano FluteFestival” come membro del Solitalian Quartet, condividendo il prestigioso cartellone con artisti di livello internazionale. Nel Maggio 2016 la rivista SUONARE NEWS le ha dedicato un’intervista per la rubrica “LA MEGLIO GIOVENTU’”. Ricopre il posto di 1°FLAUTO nell’OGN e nell’ ORCHESTRA SANNIUM MOZART ITALIA. Ha tenuto un concerto da solista accompagnata dal pianista Raffaele Maisano nel FALAUT FESTIVAL 2016 che si e’celebrato a Pescara, kermesse flautistica che in questa edizione ha avuto come protagonisti i più grandi solisti contemporanei e la mitica figura di Sir James Galway. Nel Dicembre del 2016 è stata insignita del Premio “DE DIANENSE VIRTUTE” importante riconoscimento che la città di Teggiano (SA) attribuisce ai propri figli che si sono particolarmente distinti nell’ambito della Cultura,Scienze,Arte,Letteratura e Sport.Nell’ottobre 2017 si è esibita in qualità di solista a Milano nella prestigiosa rassegna concertistica “LaVerdi Giovani Talenti-Nuove carriere 2017”, nell’Auditorium Fondazione Cariplo accompagnata dall’orchestra sinfonica Verdi di Milano, diretta da Claudio Morbo.Insieme al chitarrista Pasquale Vitale ha aperto il XXXV Festival Internazionale della chitarra di Lagonegro e tenuto nel dicembre 2018 una Tournée in Australia, che li ha visti protagonisti a Melbourne,Canberra e Sydney. È membro dei Solitalian Quartet, insieme a Gennaro Cardaropoli, violino, Martina Iacò , viola e Raffaella Cardaropoli, violoncello, con i quali ha condiviso i cartelloni con i nomi più prestigiosi del concertismo internazionale. E’una musicista sostenuta dal CIDIM ( Comitato Nazionale Italiano Musica) . Dal 2017 frequenta il Master di flauto presso la “Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende kunst“ di Stoccarda, nella classe del M° Davide Formisano.

Fabio Silvestro si è diplomato in Pianoforte  presso il Conservatorio Statale di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza con il massimo dei voti e la lode  sotto la guida del M° Giulio De Luca .  Ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali con 110 e lode, si è diplomato presso l’Accademia di Santa Cecilia in Musica da Camera studiando prima con Rocco Filippini e poi con Carlo Fabiano.
Ha frequentato corsi di perfezionamento con Sfefano Cucci,  Leslie Howard,  Konstantin Bogino,  Laura Pietrocini,  Marco Fiorentini, Bruno Canino.
Ha partecipato da solista ed in formazione da camera a numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali riportando primi premi a Viareggio, Roma, Lecce, Gioia del Colle, Piombino, Magliano Sabina, Bari, Casamassima.
Si è esibito in molte città e festival in Italia ed all’Estero, ne ricordiamo alcuni:  “San Leo Festival” (IT) Anacaprifamusica (IT),  Moneglia Classica (IT), International Minimal Music di Kassel (Germania), La settimana della Cultura Italiana  all’Avana (Cuba), Il Festival Dolce Vitae di Bratislava (Slovacchia), il Festival Listz and Friends (Roma, IT), Ostia Classica (IT), Villa Aldobrandini, Frascati (IT), Villa Torlonia, Roma (IT), Università di Tor Vergata, Roma (Italia), Trevignano Romano (Italia), Ravello (Italia), Fondazione W.Walton presso i Giardini “La Mortella” ad Ischia (Italia), Teatro Nuovo e Teatro Rosetum di Milano (IT), Università di klagenfurt (Austria),Accademia Filarmonica di Roma in sala “Casella”, Teatro Basso di Ascoli Piceno, Conservatorio di Firenze, Teatro di Hanoi (Vietnam), Atheneum Romano in Bucarest (Romania), Teatro della “Gioventu’” di Genova, Istituto di Cultura Italiano in Bruxelles ( Belgio).
In qualità di pianista collaboratore ha partecipato ai corsi di perfezionamento dei cantanti Ambrogio Maestri,  Roberto Coviello, Roberto Scandiuzzi, Romualdo Savastano ed ha preso parte alle produzioni delle Opere di Amelia al ballo, Barbiere di Siviglia, Rigoletto, Tosca, Madame Butterfly, La Serva Padrona, Cavalleria Rusticana, Requiem di Mozart, Messiah di Handel, Stabat Mater e Italiana in Algeri di Rossini.
Ha lavorato come pianista collaboratore ai “Corsi di perfezionamento internazionali di Cava de’Tirreni”.   
E’ il pianista del “Terzetto Printemps” e della compagnia Lirica “Gli Amici di Fritz” con cui svolge un’intensa attività di diffusione dell’Opera e dell’Operetta.
E’ il pianista del Coro “Casini” dell’Università di Tor Vergata (Roma), collabora con il “Nuovo coro Lirico Sinfonico” di Roma, direttore M°Stefano Cucci e con il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
E’ il pianista della “Piccola Accademia degli Specchi” e dell’Ensemble “Pentarte” entrambi impegnati nella diffusione della musica del 900’.
Ha suonato musiche di Ada Gentile su invito ed alla presenza della Compositrice.
Ha lavorato con l’attore Giorgio Albertazzi nello spettacolo “Puccini”.
Ha collaborato come pianista accompagnatore con il Conservatorio di Perugia.
Tra le attività discografiche,  un cd con il violinista Giuseppe Gibboni edito dalla “Warner Classics”, un cd edito dalla” Naxos” su musiche di U.Giordani ,un Cd edito da “Pazzini” su musiche di Stefano Cucci, un cd con l’Ensemble Pentarte edito da Lead Recording ed un cd con la PADS edito da Naxos America.
Il SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA gli ha conferito la Benemerenza per merito artistico.
E’ docente di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “G.da Venosa” di Potenza.
3° appuntamento
giovedì 1  AGOSTO 2019 ore 21.00
Piazzetta di San Pietro
"Canciones Duo"
Silvia Salvatori mezzosoprano - Valentina Pellecchia chitarra

musiche di Garcia Lorca, De Falla


Con le Siete Cancione Espanolas del 1914, Manuel de Falla rivive gli antichi caratteri dell’arte iberica deciso a rinnovare il linguaggio musicale ormai in crisi. Ritmi, modi, continue trasformazioni delle linee melodiche, varietà psicologiche, si ispirano direttamente ai popoli delle varie regioni spagnole (Andalusia, Asturie, Aragona). Le riflessioni sul campo popolare spagnolo fu approfondita anche grazie alla collaborazione con il poeta e musicista Federico Garcia Lorca: l’incontro avvenne a ridosso del 1920 e fece emergere la passione per la visione più primitiva e autentica dell’etnia spagnola, il Cante Jondo.
In questo fondo primitivo andaluso (il cante jondo, ossia il canto profondo) confluirono elementi orientali-bizantini di derivazione liturgica, connotazioni arabe e gitane al tempo stesso. La mescolanza di questi elementi portò alla nascita di una nuova modalità musicale in cui il flamenco affondò le proprie radici.
Le Canciones Espanolas Antiguas di Federico Garcia Lorca riprendono temi popolari spagnoli di provenienza diversa, carichi di storia e stratificazioni culturali: la voce si fonde con l’ipnotico suono della chitarra per esprimere tutta la “pena andalusa”, frutto di una incessante lotta tra intelligenza amorosa e incomprensibile, inevitabile oscuro mistero.
                                                                                                          Recensione di Marilena Seminara

Silvia Salvatori, Mezzosoprano drammatico, insegnante di propedeutica musicale, canto lirico e moderno, pianoforte e coro presso la scuola “L'Anfiteatro” di Latina. Si laurea nel Triennio di Primo Livello in Didattica della Musica nell'a.a. 2013/14 e nel Biennio di Secondo Livello in Canto Lirico nell'a.a. 2015/16 presso il Conservatorio di Musica “Ottorino Respighi” di Latina. Partecipa alle Master Class nel 2017 con il M. Virna Sforza con il concerto finale diretto dal M. Claudio Martelli e nel 2019 tenuta anche quest'ultima dal M. Virna Sforza con il concerto finale con l'orchestra diretta dal M. Roberto Bongiovanni. Sempre nel 2019 frequenta un corso di formazione di “Informatica Musicale per la Scuola” organizzato e condotto dal M. Emanuele Pappalardo presso il Conservatorio di Musica “Ottorino Respighi” di Latina. Inizia a studiare il pianoforte all'età di 7 anni arrivando all' VIII anno del Vecchio Ordinamento presso il Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso ed il canto ad 8 anni abbracciando diversi stili musicali, indirizzandosi successivamente nello studio del canto lirico con Virna Sforza. Ha fatto parte di un coro pop-gospel “SAT&B” di Maria Grazia Fontana e di Luca Velletri con i quali si è esibita in diversi concerti ed in trasmissioni televisive: 7 GIORNI condotto da Pippo Baudo, DOMENICA IN con Pippo Baudo, poi con Lorella Cuccarini, SENZA PAROLE, TI LASCIO UNA CANZONE, STANDING OVATION con Antonella Clerici, VIVA IL 25 APRILE con Fabio Fazio, NATALE E QUALE con Carlo Conti, ha partecipato alla pubblicità di TUTTI CANTANO SANREMO del 2015 con Carlo Conti, nel film TUTTE LO VOGLIONO di Enrico Brignano, ai concerti con l'artista romana GIORGIA all'Auditorium Parco della Musica, al Mediolanum Forum Assago di Milano, Palalottomatica di Roma. Diversi i concerti in qualità di cantante lirica a Roma ricordiamo Palazzo Braschi, Aula Magna della Chiesa Valdese, Chiesa S. Paolo entro le mura, Chiesa S. Agnese in Agone, Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra, Auditorium della Basilica di Nostra Signora di Guadalupe e S. Filippo Martire, Palazzo Sforza di Genzano di Roma, collaborazione con il LAAM FESTIVAL e con il Capriccio Italiano Festival.

Valentina Pellecchia nasce a Roma il 05 Marzo 1993. Inizia a studiare chitarra classica all'età di 11 anni sotto la guida del Maestro Marco Martelli. All'età
di 15 anni viene ammessa al Conservatorio Ottorino Respighi di Latina. Si diploma in chitarra classica al conservatorio Ottorino Respighi con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del Maestro Giuseppe Gazzelloni. Viene ammessa al Biennio di II livello in “Discipline musicali” al conservatorio Ottorino Respighi e si diploma con lode e menzione d’onore. Ha frequentato Masterclass di perfezionamento con il Maestro Domenico Ascione negli anni 2009 e 2010 e con Guido Fichtner nel 2015 e sta svolgendo una masterclass annuale con il Maestro Christian Saggese. Si è esibita in varie occasioni come solista, in duo e formazioni cameristiche tra cui possiamo ricordare il concerto di inaugurazione della Sala “Paolo Borsellino” della Procura della Repubblica di Latina, il concerto-omaggio a Leo Brouwer al Conservatorio Ottorino Respighi di Latina, l’esibizione presso l’auditorium il Seraphicum di Roma, l’esibizione con l’orchestra di chitarre del conservatorio di Latina al VII Festival Internazionale di Fiuggi e a Palazzo Braschi a Roma. Svolge frequenti attività concertistiche in duo con la violinista Flavia di Tomasso con la quale ha fondato l’aLive Duo e con la cantante Silvia Salvatori con la quale ha il Canciones Duo. Affianca l’attività concertistica con quella dell’insegnamento in particolar modo nell’Accademia Musicale Luogo Arte.
 
Piazzette in Musica Festival
8a edizione 2019

Direzione Artistica: Lorenzo Sbaraglia

Organizzazione
Luogo Arte Accademia Musicale

in collaborazione con

Richiedi Informazioni
+39_328_6268915

seguici su Facebook per essere sempre aggiornato!


Con il Patrocinio e il Sostegno del
Comune di Subiaco
Assessorato Sport e Turismo

             


e del Parco dei Monti Simbruini



sponsor


inoltre a MONTE LIVATA


 
Privacy Policy
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu